GEO Travel Network

Viaggi culturali

<<  Gennaio 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  91112
13141516171819
202122232425
2728293031  
Home Dettagli - Milano, 6 marzo 2020

EMAIL Stampa

il caicco blu

Evento 

Quando:
06.03.2020 - 06.03.2020
Categoria:
Programmi 2020

Descrizione

 

George de La Tour (Palazzo reale)

Considerato unanimemente come uno dei più celebri artisti del Seicento, Georges de La Tour è stato riscoperto solo nel 1915 dal critico d’arte tedesco Hermann Voss. La sua pittura è caratterizzata da un profondo contrasto tra i temi "diurni", crudamente realistici, che ci mostrano un'esistenza senza filtri, con volti segnati dalla povertà e dall'inesorabile trascorrere del tempo, e i temi "notturni" caratterizzati da splendide figure inserite in ambienti a lume di candela: modelli assorti, silenziosi, commoventi. La prima mostra in Italia dedicata all’artista francese, nato nel 1593, attraverso mirati confronti tra i capolavori del maestro francese e quelli di altri grandi del suo tempo, come Gerrit van Honthorst ed Hendrick ter Brugghen, vuole portare una nuova riflessione sulla pittura dal naturale e sulle sperimentazioni luministiche, per affrontare i profondi interrogativi che ancora avvolgono l'opera di questo misterioso artista.

La Sala Capitolare della Basilica di santa Maria della Passione: il ciclo degli Apostoli del Bergognone

La basilica è il secondo edificio sacro, per ampiezza, dopo il Duomo di Milano e fu innalzato verso la fine del 400 su disegno a croce greca dall’architetto Giovanni Battaglio; nel corso del Cinquecento fu ampliato a croce latina e la sua facciata rappresenta uno dei massimi esempi del Barocco milanese. La Sala Capitolare è un ambiente privilegiato dell’antico convento dove si tenevano le periodiche riunioni dei canonici Lateranensi, e si presenta come un ambiente quattrocentesco, rettangolare, con bassa volta su vele. La singolare destinazione della sala e il prestigio del monastero indussero i monaci a prevedere per la decorazione un artista all’altezza dell’ambiente: la scelta cadde così su Ambrogio di Stefano da Fossano, detto il Bergognone (1481-1522), allievo di Vincenzo Foppa. Il recente restauro del ciclo pittorico ha riportato alla sua originaria bellezza l’intero ambiente, caratterizzato da tavole lignee e affreschi; al centro della composizione campeggia Gesù, circondato dagli Apostoli dipinti su singole tavole accordate tra loro dal sapiente impianto prospettico creato dall’artista in una delle sue più straordinarie opere della maturità.

PER APPROFONDIMENTI VEDI:
https://www.palazzorealemilano.it
https://www.santiprofeti.it/basilica-di-santa-maria-della-passione/


PROGRAMMA

Ore 8: ritrovo dei partecipanti e partenza per Milano
Ore 11,30: ingresso alla visita guidata della mostra
Pranzo libero
Ore 15,30: visita guidata della Sala capitolare della Basilica di santa Maria della Passione

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
90 € a persona (salvo conguaglio)
Sconto del 10% per i soci del Touring Club Italiano

Le iscrizioni si chiudono il 21 febbraio.