GEO Travel Network

Viaggi culturali

<<  Marzo 2021  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6
  8  91011121314
15161718192021
222324252627
293031    
Home Dettagli - Milano, 9 maggio 2021

EMAIL Stampa

il caicco blu

Evento 

Quando:
09.05.2021 - 09.05.2021
Categoria:
Programmi 2020

Descrizione

 

Le signore del Barocco (Palazzo reale) Gli arazzi del palazzo ducale a Mantova

La grande stagione del Barocco italiano ha visto come protagonisti non solo celeberrimi nomi come Caravaggio, Bernini, Carracci, ma anche un interessante numero di artiste, come Artemisia Gentileschi, che seppero ritagliarsi uno spazio ben preciso tra i collezionisti dell’epoca all’interno di un mondo decisamente dominato dagli uomini.

In realtà le prime prove di un certo rilievo da parte delle pittrici iniziarono ad emergere già verso la seconda metà del Cinquecento, soprattutto nell’ambito del ritratto, grazie agli esempi di Sofonisba Anguissola e Lavinia Fontana, quest’ultima figlia del manierista bolognese Prospero, che non mancarono di essere presi come punto di riferimento per gli artisti successivi, primi tra tutti gli stessi Carracci. Nel corso del Seicento però le “signore del Barocco” iniziarono ad esprimersi anche negli altri generi della pittura, soprattutto di ambito religioso e mitologico: ne sono prova le celebri Madonne dipinte da Elisabetta Sirani, altra bolognese figlia di Giovanni Andrea, a sua volta uno dei migliori allievi di Guido Reni, e le tele della Gentileschi, anch’essa figlia di un grande artista come Orazio, divenuta poi celebre soprattutto per i tragici eventi della sua vita personale, ben evidenziati dalla scelta stessa dei soggetti da lei preferiti. Tra le opere esposte in mostra anche le raffinate nature morte dipinte dalla milanese d’adozione Fede Galizia.

Sulle tracce di Simone Peterzano: i dipinti della chiesa di san Barbara

Dopo la visita alla chiesa di Santa Maria della Passione, continuiamo il nostro percorso di conoscenza su Simone Peterzano, allievo di Tiziano e maestro di Caravaggio. In questo “secondo appuntamento” avremo modo di ammirare due splendide tele eseguite dall’artista negli anni Settanta del Cinquecento nel presbiterio della chiesa di san Barbara, dalla pregevole facciata disegnata dall’Alessi: San Paolo e San Barnaba nella città di Listri e la Separazione di San Paolo da San Barnaba, prime opere milanesi dell’artista veneziano, oggetto di un recente restauro conservativo.

Paolo e Barnaba furono chiamati a convertire i Gentili, i primi cristiani non ebrei: dopo numerosi viaggi per adempire al loro ministero, si trovarono nella città di Listri, dove vennero venerati come divinità dagli abitanti per un miracolo operato da Paolo. A causa di tale empietà Barnaba e Paolo rimproverarono gli abitanti ´┐╝della città professandosi uomini e affermando l’operato di Dio.

PER APPROFONDIMENTI VEDI:
https://www.palazzorealemilano.it/en/mostre/le-signore-del-barocco
http://www.lombardiabeniculturali.it/architetture/schede/LMD80-00035/


PROGRAMMA

Ore 8: ritrovo dei partecipanti e partenza per Milano
Ore 11,30: visita guidata della mostra
Pranzo libero
Ore 15,30: visita guidata della chiesa di san Barnaba
Ore 17: partenza per Torino con arrivo previsto alle 19

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
95 € a persona (salvo conguaglio)

Eventuale supplemento di 10 € a persona nel caso di seconda guida per limitazioni al numero degli ingressi causa emergenza sanitaria.

Le iscrizioni si chiudono il 1° marzo.

Sconto del 10% per i soci del Touring Club Italiano