Il caicco blu



Programmi culturali

Milano, 15 gennaio 2006

The Keith Haring show (Palazzo della Triennale)
L'attività artistica di Haring si svolge in appena un decennio, dal 1980 al 1990: in questo breve arco temporale lavora intensamente, viaggiando in ogni parte del mondo e producendo una grande quantità di opere. La sua fama è dovuta ad uno stile immediato che egli stesso desiderava fosse comprensibile a tutti e al suo impegno nell'affrontare sia temi attuali, scottanti ed impegnati, sia temi gioiosi. Conscio della lezione di Duchamp, Haring gioca con i maestri del Rinascimento e si confronta con le avanguardie del Novecento, dal Cubismo all'Astrattismo, geometrico e non, al Surrealismo. Apprezza e trae linfa dalle correnti dell'arte americana degli anni 60 e 70 e ammira i suoi contemporanei, primo fra tutti il mito Pop Andy Warhol.

La scultura italiana del XX secolo (Fondazione Arnaldo Pomodoro)
La rassegna si articola in tre sezioni dedicate al 900: i precursori, la modernità, le prospettive. Nella prima sezione figurano i grandi nomi della scultura italiana, da Boccioni a Balla, da Wildt a Depero, da Medardo Rosso a Sironi. La seconda sezione, quella quantitativamente più ricca, illustra il percorso della scultura dal secondo dopoguerra sino agli anni Ottanta e Novanta. L'ultima è dedicata a un gruppo di giovani artisti che hanno sviluppato il linguaggio della scultura adeguando forme e contenuti alle condizioni della postmodernità.

PROGRAMMA
Ore 8,30: ritrovo dei partecipanti e partenza per Milano
Ore 11: ingresso alla visita guidata della mostra su Haring
Pranzo libero
Ore 15: ingresso alla visita guidata della seconda mostra
Ore 17: partenza per Torino con arrivo previsto alle 19

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
55 a persona (salvo conguaglio)
Le iscrizioni si chiudono il 2 gennaio.



© Il caicco blu - via Pigafetta 24/e - 10129 Torino
Tel. 011/5805177 Fax: 011/5804824 P.I. 01258980059
aperto il sabato mattina
E-mail: info@ilcaiccoblu.it